Seleziona una pagina

Dipartimento Beni e Attività Culturali della CER

Il Dipartimento Beni e Attività Culturali della CER (DiBAC) è stato costituito il 25 marzo 2010 ed è formato da due sotto aree: l’Archivio Storico e il Centro di Cultura Ebraica. Il DiBAC articola le sue funzioni nei seguenti settori della cultura ebraica a Roma: conservazione, ricerca, didattica e divulgazione. La mission del DiBAC prevede anche la messa a reddito del patrimonio culturale e il fundrising.

Attualmente il DiBAC agisce sotto l’egida dell’Assessorato alla Cultura e ASCER composto da:

  1. DiBAC (Archivio Storico e Centro di Cultura)
  2. La Libreria Kiryat Sefer

Indirizzo: Largo Stefano Gay Tachè (Sinagoga) – 00186 Roma

Telefono: +39 06 68400628 – Mobile +39 3939399040

E-mail: dibac@romaebraica.it

Direttore: Claudio Procaccia

Centro di Cultura Ebraica

Comunità Ebraica di Roma

Visita il sito

Il Centro di Cultura Ebraica è il servizio culturale della Comunità Ebraica di Roma rivolto alla cittadinanza per far conoscere l’ebraismo, la storia, la cultura e la tradizione ebraica, per preservare la memoria della Shoah e per combattere l’antisemitismo ed ogni forma di pregiudizio.

I corsi di lingua e di cultura ebraica alla riscoperta del patrimonio storico, culturale e religioso della Comunità Ebraica romana, il dibattito sui temi fondamentali dell’ebraismo contemporaneo e sull’attualità d’Israele, le mostre, gli spettacoli, i progetti educativi per giovani ed anziani, gli interventi nelle scuole sono i cardini di un processo educativo che il Centro ha sviluppato in oltre quarant’anni.

Il Centro organizza corsi, conferenze, convegni, mostre e spettacoli spesso in collaborazione con enti nazionali e locali, istituti, fondazioni ed associazioni culturali pubbliche e private.

Il Centro è dotato di una biblioteca di oltre 14.000 volumi di storia, letteratura, pensiero ebraico, arte, archeologia, folklore e musica relativi all’ebraismo, alla storia e alla vita degli ebrei nel mondo e in Israele.

Il Centro di Cultura Ebraica è iscritto all’Albo degli Enti Culturali riconosciuto dalla Regione Lazio.

Archivio Storico

della Comunità Ebraica
di Roma

“Giancarlo Spizzichino”

Visita il sito

L’Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma (ASCER) “Giancarlo Spizzichino” è ritenuto uno tra più importanti archivi d’Europa per ciò che riguarda la storia degli ebrei e, nel 1981, il Ministero per i Beni Culturali lo ha dichiarato di “notevole interesse storico”.

Nell’ASCER sono conservati, prevalentemente, documenti relativi al periodo compreso tra l’inizio del Cinquecento e la fine degli anni Novanta del XX secolo per un totale di 284 metri lineari (più di 375 faldoni, 6.930 fascicoli e 1.555 registri).
Il materiale è suddiviso in due sezioni (secondo l’ultimo ordinamento effettuato nel 1963 da Daniele Carpi):
– ARCHIVIO MEDIEVALE E MODERNO (XVI-XIX sec.) riordinato all’80%;
– ARCHIVIO CONTEMPORANEO (XIX-XX sec.) riordinato al 100%.
Vi sono anche:
– un ARCHIVIO FOTOGRAFICO (scansionato e schedato grazie ad un finanziamento della Regione Lazio) che comprende più di 9000 immagini scattate dalla fine dell’ ‘800 ai giorni nostri;
– un ARCHIVIO MUSICALE (in corso di inventariazione a cura del M° Claudio Di Segni) che conserva 740 spartiti risalenti ai secoli XIX e XX.
Il riordino di tale materiale si svolge sotto la guida della Soprintendenza per il Beni Archivistici del Lazio, è a cura di Silvia Haia Antonucci, Claudio Procaccia e Giancarlo Spizzichino z.l.

Collana del DiBAC
Roma Ebraica
Gangemi Editore International
Direttore: Claudio Procaccia